« Non ricordare il giorno trascorso
e non perderti in lacrime sul domani che viene:
su passato e futuro non far fondamento
vivi dell’oggi e non perdere al vento la vita. »
(ʿUmar Khayyām, Rubʿayyāt)

Perché il rimorso e la speranza saziano l’affamato senza nutrirlo.Hic et nunc.Il ricordo è un fiume estinto, il miraggio è del mare; un germoglio tra le schegge di fango è l’unico quotidiano possibile. Solo dai germogli le foreste.

Share This