L’utilità marginale dei bisogni relazionali cresce al diminuire della volontà di soddisfazione degli stessi. Meno cerchiamo di soddisfare i nostri bisogni relazionali, più aumenta la loro utilità marginale (per noi e per gli altri). A questo punto non resta che tendere alla riduzione della necessità di relazione come soddisfazione di un bisogno e assaporarne invece tutti i vantaggi (utilità marginali) che queste comportano. Ergo: meglio essere individui che individualisti.

Share This