Tra le nuvole

Tra le nuvole

Quasi come svegliarsi all’improvviso e scoprire di essere Dio. Quasi. Come svegliarsi un giorno qualunque, che sarebbe stato ricordato per uno di quei giorni ordinari di sole e vento e freddo, appena accennato alle idi di marzo. Uno di quei giorni normali, con la...
Keine Jetez

Keine Jetez

L’interregionale Venezia – Trieste non era di certo l’Orient Express. Ma neanche un lontano parente. Ma neanche tanto veloce. Era un treno, andava su rotaie e basta là. Forse un certo fascino poteva averlo come una giostra per un bambino. Solo che i bambini sorridono...
Untitled in musica

Untitled in musica

Pioveva e non l’avresti detto. Che la pioggia tenesse i quarti. Quattro, per essere precisi. Come i miei amici nel garage, al buio. Spalancato a far entrare aria nelle nostre teste di musicisti imberbi e nella ’sala prove’, che di sala aveva ben poco. Tanto...
Un semaforo nel mare

Un semaforo nel mare

Un cane che abbaia al mare e un uomo che fissa un semaforo, devono avere lo stesso motivo. Nella testa, la stessa melodia, una musica semplice e lieve ma indecifrabile. Tranne che per quel cane e per quell’uomo. Oppure. Oppure c’è un perché, una spiegazione: il cane...
Rientro

Rientro

Ci sono quarantacinque chilometriche dividono il paese dalla cittàla natura dall’artificiola spontaneità dalla falsità.Dodici sono invece i chilometriche separano il paese dalla cittadella a nove punte.Lunga la durata della vita, breve la nostra esistenza.(Richard...
L’ALBA DEL PARCO

L’ALBA DEL PARCO

“Buonasera, signore e signori; spero conosciate attentamente le istruzioni datevi all’ingresso e siate ben certi di voler prendere parte allo spettacolo.” “ Che Iddio vi assista!” Furono queste le parole farfugliate in un microfono dal piccolo presentatore americano....