Giuliano Pellizzari

"Una persona resta sempre una persona.

Anche quando pensa a strategie di marketing”.

Note biografiche Giuliano Pellizzari

Giuliano Pellizzari, nato a Trieste nel 1972, un autore, consulente e formatore. Attualmente direttore Marketing per Sinesy Innovision. Alterna pubblicazioni professionali in ambito comunicazione, marketing e vendite, con pubblicazioni di narrativa, spaziando dai racconti, alle novelle, ai romanzi. 

Laureato in Scienze sociali a indirizzo sociologico, ha iniziato il suo cammino professionale come copywriter negli anni novanta, creando pubblicità  nazionali, poi tradotte e utilizzate anche all’estero. Risalgono a quel periodo alcuni premi letterari con i racconti L’alba nel parco e Untitled e una racconta di tredici canzoni e sette brani musicali. Dal 1996 inizia a interessarsi al fenomeno internet e alla comunicazione digitale. The digital way of living del 1998,  affronta la tematica del comportamento digitale e analogico. Con la monografia 50 a Nord Est si cimenta nelle prime narrazioni professionali. I Metodi di introduzione di sistemi CRM affrontano la tematica del cambio di mentalità , richiesto dall’introduzione di sistemi digitali di gestione delle relazioni con la clientela.  Nel 2015 pubblica il compendio marketing “Il Dettaglio nel dettaglio“, dedicato al marketing per il commercio, con una particolare attenzione agli aspetti motivazionali e alle competenze tecniche che il processo di vendita nel settore retail richiede. È del 2016 la novella contemporanea “Il miglior Natale di sempre“, edita da Corvino Edizioni, con cui il tema del rapporto con il proprio Ego viene affrontato in modo vivido e canzonatorio del concetto di presunzione. Nel 2019 pubblica “Racconti Raccolti 1999“, una collezione di racconti degli anni novanta, collegati tra loro dal filo conduttore della possibilità insita nel desiderio.

Si dichiara «Interessato alla letteratura e all’umana natura, affascinato e influenzato dagli scritti di Paramahansa Yogananda e la Bhagavadgita , dagli studi psicanalitici di Jacques Lacan e dalla Cifrematica; in precedenza dalla visione del sociologo Parsons, da Marshall McLuhan e Paul Ekman».

Ha all’attivo diversi articoli tra la rivista digitale Marketing Technology, la pagina Emersi dal quotidiano e il gruppo La pulsione della parola. Ultimo tra i saggi brevi in ambito sociologico e marketing Retail After Covid-19.

I miei punti di riferimento

Sociologia

Partendo da lontano, da quando studiavo Parsons, ho affrontato con interesse McLuhan e affiancato gli studi con approfondimenti s Ekman e i suoi studi sulle emozioni. Il tutto prima di conoscere Lacan. 

Psicanalisi

Ho letto Freud a 18 anni ed è stato assolutamente inutile. Tuttora vi son cose che non penso di essere in grado di comprendere. Così come Lacan necessita di qualcuno che me lo spieghi meglio. Ma ho tempo, Pole Pole, come dicono in Kenya. 

Marketing

Sono cresciuto con la vecchia scuola, Da Kotler in poi, arrivando nel anni a Morici e Ravindran, che è più marketing che vita. 

Il metodo

Non esiste un metodo. Ne esistono talmente tanti, che tendi a scegliere ciò che reputi più adatto ai singoli casi.

L’elemento in comune è la persona. Non l’uomo, non l’essere umano. La persona. E lo strumento più potente è la parola. Quando disponi di entrambi gli elementi, devi solo dare corpo e valore a ciò che davvero vuoi costruire, cercando di mantenere alti i tuoi principi. 

Con Sinesy abbiamo sviluppato una logica di lead generation digitale per noi, che sta funzionando egregiamente. Al punto di proporla ad altre aziende, che la stanno portando avanti con altrettanta soddisfazione. Si tratta di partire, come sempre, dalle persone, destinatarie del nostro interesse, costruirne dei modelli comportamentali (buyer personas li chiamano) e utilizzare i canali e metodi più adatti per raggiungerle attraverso adeguati punti di contatto (in inglese touch point, fa più marketing).  

Privacy Policy Cookie Policy