Giuliano Pellizzari

Una persona resta sempre una persona.

Anche quando pensa strategie di marketing.

«Ciò che siamo non è la lista di ciò che abbiamo fatto».

Note biografiche

La vita fa così, ti fa diventare qualcuno senza nemmeno avvisarti. E tu la accogli per tutto quello che lei ti offre, soprattutto quando ti aspetteresti l’ideale e ti si presenta il reale, bello, pronto e incontrovertibile.
Cerchi spiegazioni agli accadimenti del quotidiano.

E leggi libri.
Sono affascinato e influenzato dagli scritti di Paramahansa Yogananda e la Bhagavadgītā, dagli studi psicanalitici di Jacques Lacan e dalla Cifrematica; in precedenza dalla visione del sociologo Parsons, da Marshall McLuhan e Paul Ekman.

Nuove visioni in risposta a domande che per alcuni sfociano nella filosofia, per altri son semplicemente la vita, il quotidiano, appunto.
Cerco, sperimento, soprattutto ascolto, accolgo, mi accorgo (ogni tanto). E scrivo. Poco, ma di gusto.
Fare. La parola chiave per qualsiasi cosa è fare.
Con consapevolezza, fare.
Con impegno, fare.
Lahiri Mahasaya sosteneva che «Facendo, facendo, un giorno è fatto». Mi convinco di queste parole, perché non vi è strategia se non vi è azione, non vi sono risultati se non vi è impegno.

I miei punti di riferimento

Sociologia

Partendo da lontano, da quando studiavo Parsons, ho affrontato con interesse McLuhan e affiancato gli studi con approfondimenti s Ekman e i suoi studi sulle emozioni. Il tutto prima di conoscere Lacan. 

Psicanalisi

Ho letto Freud a 18 anni ed è stato assolutamente inutile. Tuttora vi son cose che non penso di essere in grado di comprendere. Così come Lacan necessita di qualcuno che me lo spieghi meglio. Ma ho tempo, Pole Pole, come dicono in Kenya. 

Marketing

Sono cresciuto con la vecchia scuola, Da Kotler in poi, arrivando a Morici e Ravindran, che è più marketing che vita. 

Il mio metodo

Non esiste un metodo. Ne esistono talmente tanti, che tendi a scegliere ciò che reputi più adatto ai singoli casi.

L’elemento in comune è la persona. Non l’uomo, non l’essere umano. La persona. E lo strumento più potente è la parola. Quando disponi di entrambi gli elementi, devi solo dare corpo e valore a ciò che davvero vuoi costruire, cercando di mantenere alti i tuoi principi. 

Con Sinesy abbiamo sviluppato una logica di lead generation digitale per noi, che sta funzionando egregiamente. Al punto di proporla ad altre aziende, che la stanno portando avanti con altrettanta soddisfazione. Si tratta di partire, come sempre, dalle persone, destinatarie del nostro interesse, costruirne dei modelli comportamentali (buyer personas li chiamano) e utilizzare i canali e metodi più adatti per raggiungerle attraverso adeguati punti di contatto (in inglese touch point, fa più marketing). 

 

Per apprfondimenti

 Consiglio Linkedin

Ci sono numerosi miei articoli e qualche whitepaper su Marketing Technology. 

 

Privacy Policy Cookie Policy