Cos’è

“La sociologia della comunicazione è una disciplina delle scienze sociali
deputata alla riflessione critica e allo studio empirico dei fenomeni comunicativi. In altre parole, la sociologia della comunicazione è la branca della sociologia che studia nel dettaglio le implicazioni, le regole e le conseguenze socio-culturali che sottendono i processi di interazione
simbolica finalizzati alla produzione di senso.
In particolare, gli ambiti performativi della sociologia della comunicazione possono essere distinti in tre settori:

1. Comunicazione interpersonale;
2. Comunicazione di massa;
3. Comunicazione attraverso i new media e Internet.”

Wikipedia

Comunicazione e Relazione

La Sociologia della comunicazione permette di valutare le implicazioni della comunicazione (l’azione che mette in comune) sulle relazioni interpersonali, sulle relazioni tra persone fisiche e persone giuridiche, sui rapporti che influenzano il successo o l’insuccesso di un prodotto sul mercato.

Senza scomodare la sociologia economica, anche perché si tratterebbe più di una porzione di sociologia dei processi economici, la Sociologia della Comunicazione permette di osservare, comprendere e mettere a frutto quanto emerge dalle interazioni interpersonali, mettendosi così a disposizione del marketing strategico e di quello operativo.

Azienda di servizio

Sociologia della comunicazione
Comunicazione di massa
Marketing 
Strategia di marketing
Marketing operativo
Comunicazione mirata

“Riflettiamo: se dovessimo applicare il marketing strategico, o operativo, senza sviluppare le relazioni
interpersonali, senza osservare e comprendere le minacce o le opportunità che ci circondano, ci limiteremmo a utilizzare dei concetti meramente teorici e standardizzati in un mercato in continua evoluzione, sempre più dinamiche imprevedibile. Sarebbe efficace?”

Giuliano Pellizzari

Segui Giuliano su…