I valori son quella cosa il cui etimo ti ricorda a gran voce che: valore significa “disporre della forza”. Di recente ho ricevuto diverse opinioni di persone, in buona misura donne, che mettevano in prima posizione il rispetto come valore fondante della nostra vita.

Rispetto è guardare dentro, guardare indietro. Ri-spetto è come il ri-guardo. Quindi l’attenzione di cui si parla spesso. Tuttavia il rispetto chiede di guardarsi dentro, prima ancora di accorgersi dell’altro.

MI guardo dentro per capire cosa provo per l’altro e poi sono in grado di accorgermi, di correggere il mio comportamento.

Altrimenti perdo l’autenticità del mio accorgimento e ne rimane solo il gesto.

La gioia non è uno stato permanente. Scaturisce dalla ricerca di un equilibrio nel tempo. Non possiamo guardarla solo come una emozione di breve durata, uno stato d’animo di una giornata. La gioia è il risultato di una ricerca, questa sì quotidiana, basata sulla forza data dai valori e, come dicono molte persone, dal rispetto che le nostre azioni deve prevenire.

 

Share This